Warning: Illegal offset type in /web/htdocs/educard.scandiccicultura.eu/home/wp-includes/class-wp-widget-factory.php on line 57 musica | eduCARD
Home Etichette Articoli etichettati con "musica"

La Libera Università di Scandicci festeggia questo anno il suo decennale di attività. Un traguardo importante, che ha visto crescere le iscrizioni di anno in anno, con una base di oltre 600 frequentanti e con proposte formative ogni volta diverse, aperte alle realtà del territorio e ai suggerimenti degli stessi iscritti.

In questi giorni si stanno ultimando le iscrizioni. Ultimi posti disponibili per il corso di Libri fatti a mano (particolarmente adatto a educatrici/educatori di scuola materna e insegnanti di scuole primarie), Cittadini 2.0 (conoscere internet – livello elementare) e Letture ad alta voce con Roberto Pacini, in Biblioteca. Per iscriversi contattare Auser e prendere un appuntamento con i volontari addetti alle iscrizioni (Tel. 055.755188).

Come sottolinea l’Assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione Professionale, Diye Ndiaye:
“I corsi Libera Università sono aperti a tutti (basta aver compiuto 18 anni) e rappresentano un’occasione per tenersi in allenamento con la mente, con il cuore e con la socialità. Nell’epoca ipertecnologica dell’intelligenza artificiale, in cui viviamo tutti connessi, corriamo il rischio di essere sì virtualmente collegati con tutti, ma umanamente soli. Ecco che la nostra offerta formativa vuol abbracciare questa sfida, chiamando in causa anche il rapporto tra le diverse generazioni e rinnovando l’invito a uscire di casa, a incontrarsi attorno a un argomento che ci appassiona, a coltivare il piacere della scoperta e le curiosità custodite dai luoghi e nelle persone”.

Il programma culturale cerca di tenere insieme proposte variegate che combinano aspetti innovativi con quelli più tradizionali del nostro vivere, confermando anche in questa edizione un ampio spazio dedicato ai laboratori (dalla scrittura creativa al teatro, dalla robotica ai libri fatti a mano), agli incontri di scienza e di archeologia, alle conversazioni di geopolitica, all’evoluzione della lingua italiana (fino al tema dell’odio on-line) con l’Associazione Arco insieme all’Accademia della Crusca. Proseguono anche gli aperitivi del venerdì di Auser, la lettura ad alta voce, le visite guidate e le passeggiate fiorentine alla scoperta del patrimonio artistico e culturale del territorio.

La Libera Università è un progetto coordinato dal Comune di Scandicci che si realizza attraverso un protocollo d’intesa in collaborazione con il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti, l’Istituto Statale Superiore “B.Russell – I.Newton”, Istituto d’Istruzione Superiore Sassetti-Peruzzi, A.R.C.O. Associazione Ricerca Cultura Orientamento e Auser Volontariato Scandicci.

Per maggiori informazioni e per iscriversi ai corsi rivolgersi ad Auser nei giorni Lunedì, Mercoledì e Venerdì in orario 9.00-11.00 (Via IV Novembre, 13. Accesso da Piazza Piave accanto al Cinema Cabiria. Tel. 055.755188)  fino al 16 Ottobre, termine ultimo per le iscrizioni.
E’ possibile prenotare i corsi anche on line dalla colonna laterale qui sulla destra.
Scarica qui tutta la documentazione.

Catalogo dell’offerta formativa

Depliant 2017

Modulo Iscrizione 2017-18
(Il modulo cartaceo è da consegnare ad Auser, accompagnato dal pagamento entro il 16 Ottobre)

Inaugurazione Libera Universita' 2017

A partire dal 4 settembre riaprono le iscrizioni alla Scuola di Musica di Scandicci con un’offerta formativa che riguarda tutti i livelli e generi musicali, dalla musica antica e classica alla musica moderna e jazz e tutte le fasce d’età, dai bambini di quattro anni fino agli adulti. Per tutti gli iscritti a strumento o canto la frequenza ai corsi collettivi è gratuita.
Tra le novità di quest’anno si segnalano, all’interno del Dipartimento di Musica Jazz, i Corsi Speciali di Jazz Combo, Musica d’insieme jazz e Armonia e tecnica dell’improvvisazione, tenuti dal docente Alessandro Di Puccio. Con l’obiettivo di offrire agli allievi l’opportunità di avvalersi del sistema di certificazione Trinity College London, la scuola sta realizzando i primi passi per divenire sede riconosciuta per gli esami Trinity in ambito musicale, limitatamente alla sezione della musica Rock&Pop (corsi di Basso, Batteria, Chitarra, Tastiere, Canto). La scuola offre inoltre la possibilità di prepararsi all’ammissione ai Corsi di Diploma Accademico di I livello presso i Conservatori di Stato oppure conseguire gli otto gradi di studio riconosciuti dal Royal College di Londra attraverso l’ABRSM (The Associated Board of the Royal School of Music).

Prosegue l’attività dei corsi collettivi, tra i quali si segnalano, nel Dipartimento di Musica Moderna, il Coro Femina, inaugurato lo scorso anno e tenuto dalla docente di canto moderno Lisa Kant presso la sede di Scandicci, il coro Academy Singers tenuto dal docente di canto moderno Gianni Mini presso la sede di Firenze; tra i corsi di teoria, Teoria della musica in Pratica, Teoria Percezione ed Analisi, Teoria Musicale Armonia e Contrappunto ed infine, tra gli altri corsi collettivi, Storia della Musica, Formazione musicale di base, Propedeutica musicale, Orchestra Giovanile di Firenze, Orchestra d’archi Petit Ensemble, Laboratorio corale Petites Voix, Laboratorio di arte scenica. Nell’ambito dei corsi di strumento per bambini, la Propedeutica per Archi (a partire dai 4 anni) e i Laboratori per strumento ad Arco (7-10 anni).

La scuola, in collaborazione con il Comune di Scandicci e la Regione Toscana, è anche sede ufficiale del
Coro di Voci Bianche di Scandicci (età 8-13) tenuto dalla direttrice Lucia De Caro: presente a numerose manifestazioni ufficiali, i cori collaborano sia con gli ensemble orchestrali presenti presso la scuola che con orchestre del territorio.

La Sala prove della Scuola di Musica di Scandicci è a disposizione degli allievi a condizioni particolarmente vantaggiose. Nell’ambito delle attività dell’Accademia Musicale di Firenze, la scuola coniuga la proposta didattica con produzioni concertistiche, video e discografiche.

I prossimi appuntamenti:
Audizioni Coro di Voci Bianche di Scandicci (età 8-13): martedì 19 settembre, ore 17, su prenotazione;
Audizioni Coro Femina (adulti dai 14 anni in poi): lunedì 25 settembre, ore 18, su prenotazione;
Open Day: sabato 23 settembre, dalle 16 alle 19, per presentare tutte le attività e i corsi che la scuola offre;
Mini stage di Orientamento strumentale (età 6-13): 26 e 27 settembre, per conoscere, provare e ascoltare gli strumenti musicali, su prenotazione.

Le iscrizioni restano aperte per tutto l’anno scolastico.

Per maggiori informazioni:
Scuola di Musica di Scandicci
via del Padule 34, 50018-Scandicci, lun. dalle 9.30 alle 13
dal lun. al ven. dalle 15 alle 19.30, tel. 055.755499
segreteria @ scuolamusicascandicci.it
www.scuolamusicascandicci.it

L’Associazione ARCO – Associazione Ricerca Cultura e Orientamento – si impegna da tempo con il progetto “Lingua e cittadinanza” nell’insegnamento della lingua italiana a cittadini di recente immigrazione per migliorare la loro capacità di interazione e il loro inserimento nel nuovo Paese in cui vivono, anche mediante incontri di conoscenza, scambi di usi e costumi e laboratori. Con il Laboratorio Musicale, i partecipanti al progetto hanno avuto la possibilità di apprendere la lingua italiana, di conoscere le usanze del posto e di altre culture attraverso l’arte del canto.

Giovedì 18 maggio 2017 alle ore 10.30 presso il Parco dell’Acciaiolo si è tenuto l’evento finale del Laboratorio Musicale, in cui i partecipanti hanno cantato ninna nanne provenienti dai loro Paesi di origine, in dialetto Wolof del Senegal (Aayo nenne), dall’Albania (Nina nana more biro), dal Marocco (Nini ya momo), e in italiano con Stella stellina, con l’accompagnamento musicale di Donata Copertini Amati.

A tale laboratorio ha partecipato la classe 3^F della Scuola Secondaria di I° grado Enrico Fermi. Attraverso vari incontri presso la Scuola Fermi, il gruppo di studenti e degli iscritti al corso di italiano hanno preparato, per poi cantarla insieme, “Un mondo migliore” di Vasco Rossi, canzone di speranza sulla difficoltà di adattamento e sul cambiamento necessario per ricominciare a costruirsi un futuro. “Un testo – come ha ribadito la presidente ARCO Franca Gambassi – “pieno di significato per chi si è spostato alla ricerca di un mondo migliore”.

Momento di condivisione multiculturale significativo che ha avuto come ospiti anche l’Assessore della Pubblica Istruzione e Cooperazione Internazionale, Diye Ndiaye, e la dirigente dell’Istituto Comprensivo Vasco Pratolini, Raffaella Briani.

(foto di Gianna Randelli – Associazione fotografica Il Prisma)

Al via un progetto di scambi culturali per giovani artisti in Gran Bretagna e Svezia.
La Scuola di Musica di Scandicci ha ricevuto la conferma ufficiale di approvazione da parte della Commissione Europea per un nuovo progetto di scambio internazionale. Nell’ambito delle relazioni internazionali l’Accademia Musicale di Firenze, che gestisce la Scuola di Musica, vanta già protocolli di intesa e gemellaggi con prestigiose istituzioni culturali con le città di Bonn (Germania), Porto-Vecchio (Francia), Ramallah (Palestina), Città del Messico, dove dal Novembre 2012 ha inaugurato la sede americana con l’Academia de Arte de Florencia.

Questo progetto di scambio si svolge nell’ambito del Programma Erasmus+ e prevede la possibilità per 10 giovani artisti locali di confrontarsi sulle culture giovanili con altrettanti coetanei delle città di Stafford (UK) e Solna (Stoccolma). Grazie alla collaborazione con AIM CIC, organizzazione attiva nelle politiche formative e giovanili in Inghilterra, capofila del progetto, e con il Dipartimento del tempo libero del Comune di Solna, nell’hinterland di Stoccolma, la Scuola di Musica di Scandicci parteciperà con un gruppo di giovani artisti selezionato ad hoc a tre momenti di scambio culturale nell’arco dell’anno 2017/2018. Il primo appuntamento sarà l’ospitalità a Scandicci nel mese di Luglio. In allegato il testo dell’avviso di selezione e il modulo di domanda, da far pervenire alla Scuola di Musica entro l’8 Maggio 2017.

I partecipanti (in età 15-19 anni) avranno modo di far conoscere le rispettive realtà di origine e di approfondire la loro identità come giovani cittadini d’Europa, apprezzando le somiglianze e le differenze delle culture del mondo giovanile nei tre paesi. Prenderanno parte ad attività creative congiunte non solo di carattere musicale ma anche di street art, ceramica, educazione outdoor e saranno coinvolti attivamente nella conduzione di tutto il progetto. Il percorso prevede infine l’organizzazione di un evento finale aperto a tutti per evidenziare i risultati dell’attività.

Questa esperienza contribuirà ad arricchire con linguaggi non formali e artistici quelle competenze trasversali che i datori di lavoro oggi tanto cercano, ampliando le prospettive e gli orizzonti culturali dei partecipanti, incoraggiandoli nello spirito di intraprendenza con la formazione all’estero.
Il progetto, co-finanziato dalla Commissione Europea con un contributo di 46.584,00 euro, mira a sostenere il percorso formativo di ragazzi e ragazze che non avrebbero altrimenti modo di viaggiare e di prendere parte a questo tipo di formazione internazionale.

Per maggiori informazioni rivolgersi al Cred del Comune di Scandicci (Fabbrica dei Saperi, P.za Matteotti, 31) o direttamente alla Scuola di Musica Tel. 055.755499 (Via del Padule, 34 – Scandicci).
Scarica il testo dell’ Avviso di Selezione e il Domanda di Selezione. Scadenza prorogata all’8 Maggio 2017.

La Libera Università di Scandicci compie nove anni e rinnova anche in questa edizione la propria presenza sul territorio con un’offerta formativa di 25 corsi. Con l’edizione passata abbiamo raggiunto quasi 600 iscrizioni, confermando una buona qualità dei corsi e degli argomenti trattati. Un ringraziamento speciale, allora, è doveroso in primo luogo proprio a tutti coloro che, partecipando, hanno contribuito negli anni a rendere questa attività così animata, con la loro curiosità e il loro impegno!

Le iscrizioni sono concluse il 28 Gennaio 2017, ma ci sono ancora posti disponibili per il laboratorio di lettura ad alta voce “La Biblioteca parlante” e il corso di letteratura contemporanea di mattina dal titolo “Maestri fuori dal coro”, a cura di Alessandro Raveggi, con un nuovo programma qui allegato. E’ possibile prenotare on line i propri corsi dalla colonna laterale qui a destra, perfezionando poi l’iscrizione con il pagamento presso Auser o per mezzo di bonifico bancario secondo le indicazioni riportate nel libretto. Per maggiori dettagli telefonare ad Auser al tel. 055.755188.

Il corso di geopolitica “Tempo di guerra, tempo di pace” avrà inizio Mercoledì 15 Febbraio alle ore 17 all’Aula Magna della Fabbrica dei Saperi con l’intervento del Prof. Olivier Roy dell’Istituto Universitario Europeo di Fiesole, dal titolo La Jiahd tra rivolta generazionale e radicalizzazione. Qui il programma degli incontri.

Il corso Leggere la scuola prende avvio invece Giovedì 16 Febbraio, sempre alle ore 17, con un incontro sui temi dell’educazione alla legalità all’Auditorium Rogers (in piazza Resistenza) in cui saranno presentate alcune testimonianze dirette e progetti scolastici realizzati in Sicilia a cura di Armando Rossitto, nell’ambito del Progetto “Libera la tua terra”. Qui il programma completo.

Le attività formative rappresentano un’occasione importante non solo per approfondire i propri interessi e ampliare le proprie conoscenze, ma anche per allargare la propria rete di relazione e fare nuove amicizie in un contesto informale, mettendo in congiunzione anche generazioni diverse. I corsi diventano occasione di arricchimento dei propri punti di vista, permettendo di acquisire nuove chiavi di lettura per interpretare la complessità del nostro vivere quotidiano.

Per iscriversi è sufficiente aver compiuto 18 anni. Sono previste delle agevolazioni per disoccupati o cassintegrati e per gli insegnanti che vivono e lavorano a Scandicci con la nuova Educard a loro dedicata. Le novità di questa edizione riguardano l’ampio spazio dedicato ai laboratori (dalla scrittura creativa al teatro, dal design col riciclaggio ai libri fatti a mano), agli incontri di scienza e di archeologia in collaborazione con lo spin-off universitario Terza Cultura, alle conversazioni di geopolitica, all’evoluzione della lingua italiana con l’Accademia della Crusca.
Tornano a grande richiesta anche gli aperitivi del venerdì di Auser, la lettura ad alta voce e le visite guidate alla scoperta del patrimonio artistico e culturale del territorio.

L’Istituto Comprensivo “Rossella Casini”, in collaborazione con Atheneum Musicale e con il Patrocinio del Comune di Scandicci, organizza Sabato 17 Dicembre “Athenaeum School in concert”, un’iniziativa di raccolta fondi dedicata all’Istituto Omnicomprensivo di Amatrice. Il concerto si tiene al Teatro Aurora di Scandicci alle ore 17.30 (Via S.Bartolo in Tuto, 1).

L’iniziativa vuol lanciare un messaggio di solidarietà a tutte le famiglie che sono state coinvolte da questo dramma del terremoto e al tempo stesso contribuire attivamente al miglioramento della dotazione musicale della scuola con l’acquisto di nuovi strumenti a cui è finalizzata la campagna di raccolta fondi, grazie al ricavato del concerto.

Si esibiranno per l’occasione la “Children’s corner” orchestra, la “No time” jazz band, “One Voice” gospel choir.
Grandi ospiti della serata le giovanissime Orchestre Scuola Media “Rodari” e gli alunni delle V elementari dell’Istituto Comprensivo della “Rossella Casini” ad indirizzo musicale dirette dal maestro Giampaolo Franceschini che si esibiranno in un fresco repertorio di canzoni tradizionali e natalizie.
La cittadinanza è invitata.

L’ingresso è libero.

“E’ con estremo piacere che l’Istituto Pratolini  per la terza volta  produce un cd musicale. – dichiara la nuova Dirigente del Comprensivo Raffaella BrianiE proprio nell’anno scolastico in cui si celebra il decennale della sezione musicale della scuola Fermi! La vitalità della sezione e dei ragazzi che l’hanno frequentata e attualmente la frequentano è contagiosa per tutto l’Istituto. Non solo: ci ricorda la profonda valenza educativa della musica, quale linguaggio universale che veicola il messaggio della possibilità di una armoniosa fusione tra suoni e strumenti differenti”.

Il prof. Luca Marino, coordinatore della sezione musicale  in questi dieci anni, ha condotto numerose iniziative di promozione musicale cercando di trasmettere ai ragazzi la passione per la musica. La maggior parte dei licenziati di terza media (a partire dall’a.s. 2009/2010 ad aggi) ha continuato lo studio della musica e ha partecipato alle prove, ai concerti ed ai concorsi in qualità insieme a ex-allievi.  Anche i ragazzi del terzo ciclo sono cresciuti con la convinzione che la musica richieda impegno e sacrifici: sono così riusciti ad ottenere importanti riconoscimenti a livello nazionale, sia da solisti sia all’interno dell’orchestra. Risultati di cui senza dubbio c’è da essere fieri. Altro motivo di orgoglio e soddisfazione per l’Istituto è l’organizzazione del Concorso musicale nazionale “Città di Scandicci”, che è giunto questo anno alla quinta edizione e che ha visto la partecipazione di ben 72  scuole provenienti da tutta Italia.

Lunga è la lista dei ringraziamenti a chi ha creduto e crede nel valore pedagogico della musica e in un metodo di lavoro condiviso: le istituzioni, il Dirigente scolastico Leonardo Camarlinghi, la segreteria, il personale Ata, gli insegnanti di strumento ed educazione musicale… in particolar modo grazie a Jhon Vitangeli.

Dopo il successo registrato lo scorso anno presso la nuova sede, la Scuola di Musica di Scandicci, situata in Via del Padule 34 (ex scuola Anna Frank) e gestita dall’Accademia Musicale di Firenze, riapre le iscrizioni al nuovo anno scolastico.
Con l’obbiettivo principale di diffondere l’educazione musicale sul territorio, sia attraverso spazi didattici innovativi sia attraverso iniziative rivolte soprattutto ai giovani, la Scuola propone corsi che abbracciano tutti i generi musicali, dalla musica antica e classica alla musica moderna e jazz e per tutte le fasce d’età, dai bambini di quattro anni fino agli adulti.

Per tutti gli iscritti ai corsi di strumento e canto la frequenza ai corsi collettivi è gratuita. Tra questi si segnalano: Formazione musicale di base, Storia della musica, Coro Academy singers, Teoria della musica in Pratica, Teoria Percezione ed Analisi.

Numerosi sono i laboratori per grandi e piccini: il Laboratorio corale Petites Voix (per bambini da 6 a 8 anni), il Laboratorio per strumenti ad arco e il corso “In cammino verso l’orchestra”, indirizzati ai bambini da 7 a 10 anni, e per gli adulti, il Laboratorio di arte scenica.
Di particolare rilievo è lo spazio dato all’attività orchestrale con l’Orchestra da camera Petit Ensemble, per bambini e ragazzi tra 9 e 14 anni che  affrontano già dai primi periodi di studio un repertorio dal barocco al moderno, e l’Orchestra Giovanile di Firenze, in collaborazione con l’Accademia Musicale di Firenze.

All’interno del Dipartimento di musica moderna&jazz si segnalano invece i Laboratori per adulti (chitarra, basso e batteria, con la formula 4+4), per condividere insieme ad altri la propria passione per uno strumento, e la Masterclass di Improvvisazione&Interplay. La scuola inoltre offre la possibilità di prepararsi all’ammissione ai Corsi di Diploma Accademico di I livello presso i Conservatori di Stato oppure conseguire gli otto gradi di studio riconosciuti dalRoyal College di Londra attraverso l’ABRSM (The Associated Board of the Royal School of Music).

Tra le novità proposte quest’anno: i Corsi di teatro ed espressività corporea,  in particolare, il nuovo corso di Biodanza, una disciplina basata sull’uso integrato di musica, movimento e comunicazione espressiva, tenuto dalla didatta Rita Milazzo e il Laboratorio di teatro per bambini e ragazzi, a cura di Silvia Tesone.
La Scuola di Musica di Scandicci è inoltre sede ufficiale del Coro di Voci Bianche di Scandicci (età 8 -13 anni): presente a numerose manifestazioni ufficiali del Comune di Scandicci, il coro collabora sia con gli ensemble orchestrali presenti presso al Scuola di Musica che con orchestre del territorio.

Le iscrizioni restano aperte per tutto l’anno scolastico.

Sabato 24 Settembre avrà luogo l’Open Day, dalle 16 alle 19, per presentare tutte le attività e i corsi che la scuola offre. Nei giorni 27 e 28 settembre si svolgerà l’Orientamento strumentale, mini stage gratuito per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, per conoscere, provare e ascoltare gli strumenti musicali.

Per maggiori informazioni rivolgersi alla segreteria della scuola, dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19.30 al numero 055.755499

Per approfondimenti visitate il sito della scuola:
www.scuolamusicascandicci.it

www.accademiamusicaledifirenze.it

 

Anche quest’anno il progetto di Teatro Musicale curato dalla Scuola Comunale di Musica di Scandicci in collaborazione con Scandicci Cultura e l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Scandicci, terminerà con uno spettacolo presso il Teatro Aurora di Scandicci: “E il sogno realtà diverrà!” che avrà luogo Martedì 17 Maggio alle ore 10 con la replica dedicata alle scuole, e alle 21.00 lo spettacolo serale a pagamento, aperto al pubblico.

La realizzazione di “…E il sogno realtà diverrà!” si inserisce in un percorso che la Scuola di Musica di Scandicci e l’Accademia Musicale di Firenze, in collaborazione con le istituzioni del territorio, hanno intrapreso da più di dieci anni e che vede ogni volta il coinvolgimento attivo di centinaia di ragazzi delle scuole primarie che insieme ad un team di professionisti del settore sperimentano in prima persona forme di espressione quali la musica e il teatro fino alla realizzazione di un vero e proprio spettacolo di Teatro Musicale. (Ricordiamo “Smile, un giorno senza un sorriso è un giorno perso”, “Viaggio tra le fiabe” su testi di Italo Calvino, “Che belle parole” su testi di Gianni Rodari, “Il castello dei tesori”, “I have a Dream”, “Mediterraneo”, “Higitus figitus, il nostro Musical”, “Brundibar” ecc.)

Ideato su storia originale a cura di Giada Bruschi, “E il sogno realtà diverrà!” vede interpreti gli allievi delle classi IV C IV D, della scuola primaria G. Marconi, V B V C della scuola primaria D. Campana, delle classi IV A IV B della scuola D. Gabbrielli e delle classi IV A, IV B, IV C della scuola primaria A. Pettini e il giovane attore Francesco Rainero nelle vesti di direttore del campeggio. Direttore del coro e direttore artistico Lucia De Caro. Regia di Giada Bruschi. Musiche di A. Menken, L. Harline, R. Sherman, M. David, A. Hoffmann, J. Livingstone, O. Wallace, T. Gylkyson.

Lo spettacolo suona come un invito a credere nei propri sogni, a non mettere ostacoli alla fantasia e all’immaginazione: “Se puoi sognarlo puoi farlo” usava ripetere Walt Disney: da questa celebre frase e dallo stimolo a credere nei sogni presente in molti film della Walt Disney nasce l’ispirazione per questa nuova storia. Saranno proprio le più belle canzoni tratte dalle colonne sonore dei film della Walt Disney, interpretate dagli stessi bambini, a sottolineare tutti i momenti salienti dello spettacolo.

“In qualche modo non credo che ci siano sommità tali che non possano essere scalate da un uomo che conosce il segreto di realizzare i sogni. Questo speciale segreto, mi pare, può essere sintetizzato in: curiosità, fiducia, coraggio e costanza, e la più grande di tutte è la fiducia. Quando credi in qualcosa, credici fino in fondo, in modo coinvolgente ed indiscutibile. E ricorda: potrai immaginare, creare e costruire il luogo più meraviglioso della terra, ma occorreranno sempre le persone perché il sogno diventi realtà.” Walt Disney (1901-1966)”

INFO: Scuola di Musica di Scandicci
Via del Padule, 34 – 50018 – Scandicci (FI) Tel. 055.755499

Il “Coro dei giovani artisti” è un progetto innovativo che presenta la particolarità di mettere  insieme ragazzi che provengono da  tutti e tre gli Istituti  Comprensivi  di Scandicci “A.Spinelli”, “R.Casini”, “V.Pratolini” e accogliere ragazzi  che frequentano diversi ordini di scuola: scuola primaria (classi 4 e 5 ),  secondaria di primo grado (classi 1 -2 -3 media), ex alunni che frequentano la scuola secondaria di secondo grado ( 1-2-3 anno) con iscrizione volontaria.
In occasione della fine dell’anno scolastico  il coro presenta il suo lavoro al Teatro Studio “Mila Pieralli” di Scandicci Lunedì 2 Maggio ore 21: Concerto del “Coro dei giovani artisti” e  Mercoledì 4 Maggio ore 21: Il Flauto Magico di Mozart recitato, suonato, danzato, cantato dai bambini e ragazzi dell’Istituto V. Pratolini, della Scuola Calvino,  IV E della Marconi, la I e II classe sez.G  della scuola media Fermi.
Per iniziativa dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione il  Coro ha avuto inoltre l’opportunità di aderire a un laboratorio musicale in collaborazione con il Festival Fabbrica Europa con il noto musicista senegalese Badara Seck e si esibirà nell’ambito del Festival au Désert con un concerto Venerdì 13 Maggio alle ore 17.30 nel complesso storico della Ex Palazzina Fabbri alle Cascine.

Il progetto musicale del Coro attua la verticalizzazione dell’insegnamento  proponendosi di  creare un clima di reciproco apprendimento e di autentico  incontro tra alunni di diverse età.
Attraverso il canto l’alunno scopre le proprie potenzialità espressive, e nella pratica corale compie un’ esperienza formativa a tutto tondo che coinvolge la sfera cognitiva affettiva, comunicativa e sociale che concorrono alla sua crescita armoniosa.

Il laboratorio si fonda sulla consapevolezza del valore socialmente attivo della musica; far musica insieme induce un senso di comunità, fa sì che si incontrino, si confrontino e si valorizzino le differenti personalità che ne fanno parte. Il laboratorio contribuisce anche alla prevenzione del disagio scolastico, creando un clima di collaborazione, di aiuto e di confidenza. Gli alunni imparano così a dialogare con adulti e compagni in modo positivo e costruttivo, facilitando il loro coinvolgimento educativo a più livelli, che potrà incidere positivamente sul loro futuro scolastico e non solo.

L’attività corale, che ha funzione socializzante, aggregante, liberatoria, promuove anche finalità sul piano cognitivo, stimolando capacità di attenzione, ascolto, turnazione.
Il progetto, inserito nel POF territoriale del Comune di Scandicci, accoglie alunni diversamente abili e promuove diversi aspetti della cultura musicale nella scuola: la vocalità e il canto, la corporeità e la danza, l’espressione e il linguaggio, la musica d’insieme, l’ascolto attivo.

Il progetto è partito nell’Anno Scolastico 2014-15 e prosegue anche quest’anno.
Le prove si svolgono nell’Auditorium  della Scuola Media A. Spinelli  in orario extra-scolastico, il venerdì dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

Il gruppo ha a tutt’oggi un buon numero di iscritti (c.a 60 elementi tra cantori e ballerini), rispondendo ad un’ esigenza del territorio di far musica a scuola divertendosi e crescendo insieme. Ha vinto il Primo Premio del IV concorso musicale Città di Scandicci 2015 (sezione cori) con menzione speciale per la pluralità dei linguaggi utilizzati.

L’uso della voce nel canto, la gestualità nella danza, strumenti ritmici  e melodici, hanno permesso ai ragazzi di fare un’esperienza creativa in diversi campi  e sviluppare in modo armonico l’orecchio musicale, esplorare e conoscere la propria voce e saperla usare nel canto e nella recitazione, migliorare le proprie capacità espressive, la capacità di lavorare insieme, di ascoltarsi, rispettarsi. A turno  diversi  alunni  sperimentano anche delle parti solistiche nel canto e nella recitazione superando la timidezza e migliorando in questo modo anche la stima di se. La pratica dell’espressione musicale e l’attività di canto corale può aiutare concretamente a superare eventuali difficoltà (di linguaggio, di comprensione, sociali, ecc…) e magari rivelare e sviluppare in età precoce particolari doti di sensibilità ed espressione musicale.
E’ un’opportunità preziosa che viene offerta sul territorio di lavorare insieme a ragazzi di diverse età, secondo un percorso didattico finalizzato alla continuità,  che rappresenta per tutti un’occasione di integrazione, di socializzazione e di crescita.

Referenti del progetto
Fabiana Ricci e Beatrice Buzzanca