Warning: Illegal offset type in /web/htdocs/educard.scandiccicultura.eu/home/wp-includes/class-wp-widget-factory.php on line 57 famiglia | eduCARD
Home Etichette Articoli etichettati con "famiglia"

Nei giorni scorsi la Giunta Comunale ha approvato il progetto di promozione della cultura scientifica, mineralogica e paleontologica, curato dall’associazione GAMPS presso la propria sede di Badia a Settimo, nell’ambito delle attività educative e culturali per la cittadinanza.

Il progetto è articolato in due tipi di attività laboratoriali offerte alle scuole in orario mattutino e alla cittadinanza, con particolare attenzione alle famiglie, il sabato o la domenica mattina. La sede del GAMPS offre una struttura divulgativa accogliente e qualificata: dalle vetrine provviste di codici QR che fanno riferimento a dei video esplicativi in base all’argomento trattato, al cosiddetto touchin’ desk, un luogo in cui i fossili possono essere toccati con mano, facendo vivere ai ragazzi l’esperienza di un paleontologo o un mineralogista.

La terza azione è un concorso rivolto alle scuole elementari, promosso dal Rotary (che finanzia il premio), per “dare un nome alla balena” conservata appunto presso il laboratorio didattico del GAMPS, che ha avuto anche il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Il concorso è rivolto alle classi terze delle scuole elementari afferenti al territorio di Scandicci: gli alunni dovranno produrre un elaborato grafico e indicare il nome proposto; tutte le informazioni sono disponibili sul sito web dell’associazione al seguente indirizzo: http://gamps.it/portale/

Il termine per la consegna degli elaborati è il 30 Aprile.
Il Concorrente proclamato vincitore del Concorso attribuirà all’Istituto Scolastico a cui appartiene il diritto di ricevere un premio, in materiale didattico od altro genere indicato dalla Direzione Scolastica, avente un controvalore di 500,00 Euro messo in palio dal Rotary Club Scandicci. Il vincitore, nonché il secondo ed il terzo classificato riceveranno un trofeo. Ogni concorrente, a ricordo della partecipazione al concorso, riceverà in ogni caso un piccolo gadget.

Scarica il  Regolamento del concorso

Per fissare le visite guidate è possibile chiamare i seguenti numeri: Tel. 0555321195 e 3382504468.

Giovedì 29 Settembre ore 17.30
presso il Centro integrato 1-6 Turri (via Vivaldi, Scandicci)

Un incontro rivolto a tutti i genitori impegnati in questi mesi nell’ambientamento dei loro bambini nei servizi educativi. Parleremo insieme del delicato e importante momento del distacco, delle emozioni e dei pensieri che suscita, questa volta dal punto di vista dei genitori che lo vivono insieme ai propri bambini.

L’incontro è organizzato dal gruppo CIAF (Centro Infanzia Adolescenza e Famiglia) di Scandicci.

Per maggiori informazioni:
Coordinamento pedagogico
Servizi Educativi
Comune di Scandicci
Tel. 0557591552

Il primo anno di scuola primaria è sempre denso di emozioni, cambiamenti, scoperte.
Sia i bambini e le bambine che le loro famiglie entrano in una nuova scuola, in una nuova modalità di rapportarsi a quella scuola e ciò crea da una parte forti emozioni legate ai cambiamenti e alle novità, dall’altra un ambiente che ha bisogno di prendere una sua forma, caratterizzata da tanti tipi di relazioni.

Integrare significa “completare qualcosa aggiungendo elementi mancanti”. Proprio partendo da questo valore abbiamo pensato ai percorsi per la costruzione di un nuovo gruppo-classe: un luogo esterno, ma anche interiore, dove ognuna delle persone può diventare una parte mancante dell’altra e in questo modo creare un insieme del tutto nuovo e più completo. Di questo insieme fanno parte in primis gli alunni, il loro universo familiare, le insegnanti.

Nella classe 1A della scuola primaria E. Toti (I.C. Rossella Casini) abbiamo lavorato durante l’anno sia a livello di discipline, sia con progetti trasversali, partendo dal macro-obiettivo dell’integrazione del gruppo-classe e scuola-famiglia. Obiettivi che sono sempre stati considerati dalle teorie pedagogiche come fondanti per una didattica inclusiva e motivante.
In uno dei tanti percorsi abbiamo affrontato il tema delle famiglie e della loro diversità.
Con la scusa di partecipare al concorso “Un disegno per Scandicci” che aveva per tema “La famiglia è appartenersi” (è stato vinto dalla classe anche un premio), siamo partiti dalla lettura del bellissimo libro “Piccolo uovo”, Ed. Stampatello, per affrontare la discussione su come ogni famiglia sia diversa ma pur sempre una famiglia, perché la sentiamo come propria affettivamente. Ovviamente, discutendo tra loro, i bambini sono arrivati a parlare delle rispettive famiglie con tutte le loro differenze: chi della famiglia adottiva, chi dell’arrivo in Italia solo con la mamma, chi dei genitori separati, chi di una famiglia allargata, chi dei tanti animali da non sapere come fare a elencarli tutti. Da questo confronto profondo e altamente conoscitivo abbiamo pensato di far disegnare ad ognuno di loro esattamente come era fatta la propria realtà familiare.
Ne è venuto fuori questo bel collage, ricco di colori e di tante differenze, che i bambini hanno vissuto come grande valore aggiunto nella spontanea accoglienza.

Insegnanti  Mila Baldi – Silvia Faraoni – Valentina Troilo – Elisa Corradi

Il progetto “Genitori insieme”, a cui lavora il gruppo CIAF, (Centro Infanzia, Adolescenza e Famiglia), propone ogni anno per tutti i genitori alcuni incontri che affrontano temi di interesse comune, emersi anche attraverso i sondaggi effettuati fra i genitori nella prima parte dell’anno scolastico in tutti i servizi educativi del territorio.
Essere genitori significa infondere sicurezza, autorevolezza, equilibrio. Essere in grado di lasciare ai figli il giusto grado di libertà, crescerli sani e felici. Il tema delle regole risulta uno di quelli più sentiti e richiesti e sembra interessante poterlo affrontare da diverse angolazioni, cercando di offrire ai genitori due occasioni di approfondimento delle diverse strategie comunicative messe in atto nella relazione con i propri bambini.

Nasce così l’iniziativa del Comune di Scandicci insieme a Lo Spazio delle donne  “Genitori Insieme”, che propone un ciclo di due incontri dedicato ai genitori, per parlare insieme dell’educazione dei figli e del ruolo dei genitori nella nostra società.

Il primo appuntamento, “Sguardo, voce, gesti: come comunicare le regole ai bambini attraverso il corpo”, si terrà Sabato 21 Marzo 2015 alle ore 10 nella sede dell’associazione Lo Spazio delle Donne (via Allende 22/a, Scandicci), alla presenza della dott.ssa Cecilia Arnone, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva.

Il secondo incontro, invece, si terrà Lunedì 30 Marzo 2015 alle 17.30 al Centro Integrato Turri (via Rialdoli, Scandicci) e sarà condotto dagli esperti del CIAF (Centro Infanzia, Adolescenza e Famiglia) sul tema “Genitori a dura prova: perché è così difficile far accettare le regole ai bambini?”.

Ingresso gratuito.

Maggiori informazioni:
Comune di Scandicci. Servizi Educativi 055.7591552

Vai ai commenti 2189

Abbiamo voluto organizzare una giornata con le famiglie, insieme a educatrici ed educatori, insegnanti, amministratori locali e regionali, parlamentari, ricercatori, rappresentanti del privato sociale, per parlare di politiche educative in Italia e in Toscana mentre al Senato si discute di una legge “dalla parte dei bambini e delle famiglie”.

Pensare all’infanzia in un’ottica di continuità (da 0 a 6 anni) per investire sul capitale umano, sul benessere e le competenze delle nuove generazioni; offrire alle famiglie servizi di qualità, più capillari ed economici sul territorio; sostenere l’occupazione femminile diretta e indiretta; creare più servizi educativi aumentando l’occupazione giovanile qualificata; investire sulla ricerca e sulla formazione universitaria; semplificare il sistema con un solo Ministero di riferimento per i servizi educativi e per le scuole dell’infanzia.
Questo chiediamo, condividendo l’impegno parlamentare sul disegno di legge n. 1260 (“per un sistema integrato di educazione e istruzione e del diritto delle bambine e dei bambini alle pari opportunità di apprendimento”), in sintonia con gli indirizzi della Commissione Europea.

Riportiamo qui un ricordo del pensiero di Enzo Catarsi:
“Il problema della continuità educativa è in primo luogo politico. La prospettiva con cui si guarda alla continuità educativa dipende anche dalla nostra idea di bambino. Almeno nel mondo degli addetti ai lavori ritengo che nessuno metta ormai in discussione l’immagine di un bambino soggetto attivo e competente, frutto della interazione tra il suo
patrimonio biologico individuale e le esperienze che egli vive fi n dalla nascita nel suo ambiente sociale e culturale.”

Comune di Scandicci      Conferenza per l’Istruzione Firenze Zona Nord/Ovest
Regione Toscana     Istituto degli Innocenti    Anci Toscana
Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Miur

in collaborazione con

Università degli Studi di Firenze, la rivista Bambini e il Gruppo Nazionale Nidi&Infanzia

FARE SISTEMA per l’INFANZIA e LA FAMIGLIA
“per un Sistema Educativo Integrato 0-6 anni”
INSIEME A SOSTEGNO DI UNA NUOVA LEGGE NAZIONALE

VENERDì 28 NOVEMBRE ore 9,30 / 17,30
AUDITORIUM PIAZZA DELLA RESISTENZA

1° PARTE ( ore 9,30 / 13, 30)

SALUTO di Sandro Fallani (Sindaco di Scandicci) e di Giampiero Fossi (Presidente della Conferenza per l’Istruzione Zona fiorentina Nord/ovest)

APERTURA DEI LAVORI con la PROIEZIONE del Film L’APPROCCIO TOSCANO NELL’EDUCAZIONE DEI BAMBINI a cura dell’ISTITUTO DEGLI INNOCENTI

CONTENUTI, COSTI e TEMPI del DL n. 1260
Francesca Puglisi (Membro VII° Commissione Permanente del Senato)

Tavola rotonda
COSA CAMBIERA’ CON LA NUOVA LEGGE SULL’INFANZIA?
Emmanuele Bobbio (Assessore della Regione Toscana/Coordinamento Regioni Italiane)
Cristina Giachi ( Vice Sindaco Firenze / Referente Scuola per Anci Toscana)
Rosa De Pasquale (Dirigente / Ufficio Scolastico Regionale – Miur)
Alessandro Mariani (Professore Dipartimento Scienza della Formazione e Psicologia / Università degli Studi Firenze)
Coordina Aldo Fortunati (Direttore scientifico Istituto degli Innocenti)

Durante la pausa è previsto un rinfresco offerto da CIR/FOOD EUDANIA che collabora nella ristorazione scolastica

2° PARTE ( ore 14,30 / 17,30)

LE NUOVE FAMIGLIE TRA FRAGILITA’ EDUCATIVE E RISORSE COMUNITARIE
Paolo Sarti (Pediatra e scrittore)
Romano Masini (Pedagogista)

SPAZIO APERTO  con interventi previsti di Genitori, Amministratori locali e regionali, Educatrici/educatori, Insegnanti, Responsabili del Terzo Settore 
Coordina Lorenzo Campioni (Presidente Gruppo Nazionale NIDI&INFANZIA)

LETTERA DA SCANDICCI AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
Diye Ndiaye (Assessore del Comune di Scandicci)

CONCLUSIONI
Rosa Maria Di Giorgi (Membro VII° Commissione Permanente del Senato)

Dalle ore 15 sarà a disposizione uno spazio riservato ai bambini da 0 a 6 anni a cura di MORAVIGLIA

Per Info:
La Fabbrica dei Saperi, Piazza Matteotti 31, Scandicci
tel. 055.7591.549 / 552 / 560

ISCRIVITI AL CONVEGNO 

L’immagine è gentilmente offerta a tutti i partecipanti da Arianna Papini che qui ringraziamo

Scarica la locandina del convegno

FIRMA LA PETIZIONE PER UNA LEGGE DI RIFORMA DEI SERVIZI EDUCATIVI 0-6 ANNI